La PerDiana

La pizza PerDiana è nata con lo scopo di realizzare una pizza dedicata alla nascita della prima
nipote di Stefano. Inizialmente la ricerca degli ingredienti si era focalizzata su alimenti che
ricordassero il bosco e la caccia, pensando appunto alla Dea della caccia, Diana. Ma Stefano non
era soddisfatto del risultato, qualcosa in lui diceva che la pizza per sua nipote avrebbe dovuto
essere semplice e d’impatto e non troppo pretenziosa, e pensata per i bambini. Così i mesi
passavano e la ricerca continuava finché un giorno un colpo di genio gli ha fatto spostare
l’attenzione su alimenti completamente diversi da quelli selezionati fino a quel momento. Ebbene,
la dea della Caccia probabilmente ha parlato all’orecchio di Stefano, rivelando in lui il vero valore
di questa dea. È vero che si pensa che essa sia la dea della caccia ma non in senso dispregiativo,
essa è protettrice dei boschi e degli animali che lo popolano. Una pizza carnivora non era certo
l’ideale come dedica. Così Stefano ha deciso di sperimentare la pizza più semplice che esista,
una pizza completamente vegetale, essenziale ma non banale; e soprattutto la pizza che si adatta
ad ogni bimbo, visto e considerato che è stata pensata per assecondare i gusti dei bambini. Così
è nata la PerDiana con salsa di Marina a crudo, scorza di limone della costiera e basilico ed ha
conquistato anche i palati dei più grandi.